Una console Neoclassica milanese

Sotheby’s London, 2 febbraio 2021, Lotto 9
North Italian neoclassical carved giltwood console table, late 18th centur

Da un Pied-à-Terre di Mayfair allestito dallo studio Alidad, proviene la console milanese intagliata e dorata, che compare nell’asta di Sotheby’s del 2 febbraio 2021. Schedata come “North Italian neoclassical carved giltwood console table, late 18th century”, è un esempio del gusto degli intagliatori milanesi della stagione neoclassica formatisi sui modelli ornamentali di Giocondo Albertolli  (1743-1839). Ornamenti diversi (1782) e Alcune decorazioni di nobili sale ed altri ornamenti (1787) sono le due raccolte di incisioni  con le quali Albertolli fece conoscere  le sue decorazioni per i palazzi della corte dell’arciduca Ferdinando d’Asburgo, che divennero ben presto una vera  propria miniera di modelli per decoratori, stuccatori, intagliatori. Professore di Ornato presso l’Accademia di Belle Arti di Brera dal 1776, le sue lezioni erano le più frequentate dell’ateneo, soprattutto da una folta schiera di artigiani.
L’impianto generale della console, con quattro gambe tornite, scanalate nella parte centrale, e ornate su più ordini, il capitello e il puntale inguainato da foglie lanceolate, trova numerosi esempi nell’arredo milanese di questa stagione. Le protomi leonine nei dadi d’angolo, l’aquila al centro della fascia e le  coppie di grifoni con urna, sono idee ornamentali tratte proprio dalle tavole dei volumi albertolliani. Decorativo, nello stile Alidad, il marmo.

La console nell’appartamento londinese di Mayfair